Visita Madrid

guida turistica e hotel
Visita Madrid

Madrid: Il Museo del Prado

Tra i luoghi da visitare ricordiamo, il Museo del Prado, il Museo Thyssen-Bornemisza, il Centro di arte della regina Sofía (dove si trova il famoso Guernica di Pablo Picasso), il Palacio Real, la Puerta del Sol in cui è situata la placca del chilometro zero (utilizzata per il calcolo delle distanze nello Stato spagnolo) ed in cui i madrileni si riuniscono ogni fine anno per aspettare il nuovo anno mangiando un chicco di uva per ognuno dei dodici rintocchi della mezzanotte, la vicina "Plaza Mayor" (in cui tutti i fine settimana si svolge il mercatino numismatico e, nel periodo natalizio, quello dei presepi), il Parco del Retiro, e nelle vicinanze il monastero e il palazzo del Escorial, Santa Cruz del Valle de los Caídos e le città di Toledo, Segovia, Ávila e Aranjuez.
Da segnalare, soprattutto ai turisti italiani, la piccola chiesa dedicata a san Nicola di Bari, nei pressi di Plaza Mayor.

Il nucleo urbano originario situato all'interno delle antiche mura non subì modificazioni significative fino alla metà dell'800, periodo nel quale si demolirono case e conventi per creare nuove strade e piazze. All'inizio del 1900 la città conservava comunque ancora buona parte dell'aspetto della vecchia città.
Cerca e prenota hotel
Arrivo
Partenza

I sobborghi di Madrid

Nei primi 30 anni del XX secolo la popolazione quasi raddoppiò sfiorando il milione di abitanti. L'espansione della città fece sì che fossero inglobati alcuni paesi situati lungo le vie di comunicazione principali, fino a quel momento separati dalla capitale: verso sud Carabanchel, verso nord Chamartin, verso Valencia Vallecas, verso Zaragoza Vicalvaro e Canillas, e verso Burgos Fuencarral.

Nuovi sobborghi come Ventas, Tetuan o il Carmen accolsero il ceto proletario proveniente dalla campagna, mentre nei quartieri ottenuti nel centro con gli allargamenti e le demolizioni si installava la borghesia. Nello stesso periodo si aprì la Gran Via allo scopo di decongestionare il centro storico e nel 1919 si inaugurò la metropolitana.

La guerra civile recò molti danni alla città, specialmente nella zona di nord-est, successivamente la città si ingrandì ulteriormente annettendo altri municipi, passando dai 66 km² ai 607 km² attuali.

Nel 1963 il piano regolatore metropolitano diede inizio all'opera di decentramento, creando nuovi municipi metropolitani quali Alcorcón, Alcobendas, Coslada, Getafe, Leganés, San Sebastián de los Reyes e San Fernando de Henares. Un nuovo piano regolatore nel 1985 ha continuato nell'opera di decentramento proponendo anche il recupero del fiume che attraversa la città, il Manzanarre. Negli ultimi anni la popolazione è in diminuzione a causa soprattutto dell'aumento dei prezzi delle case.

Madrid è servito dall'aeroporto internazionale di Barajas e, nonostante abbia una popolazione di circa 3 milioni di abitanti, ha una delle più sviluppate reti di metropolitana del mondo, con dodici linee.

Luighi da visitare a Madrid

Da visitare:

La Puerta del Sol

Il Parque del Buen Retiro

La Plaza de Oriente

La Plaza Mayor y Arco de Cuchilleros

La Plaza de España

La Plaza de Colón

Il Paseo del Prado

La Plaza de Santa Ana

L'AZCA

Itinerari e località consigliate:
Punta Bianca [www.puntabianca.it] | Campings Trentino Alto Adige [www.campings.trentino-alto-adige.it] | Bolognambiente [www.bolognambiente.it]